b0sh.net

Proudly debugging the system since 1981

Mese: Agosto 2017

Computer contro umani

Computers vs Humans https://xkcd.com/1875/

… Tutto molto interessante …

ReactiveX – Operators

The Operators of ReactiveXThis page first lists what could be considered the “core” operators in ReactiveX, and links to pages that have more in-depth information on how these operators work and how particular language-specific ReactiveX versions have implemented these operators.Next is a “decision tree” that may help you choose the operator that is most appropriate to your use case.

ReactiveX – Operators

Observable | RxJS API Document

Tutto quello che si può fare con un Observable

Sorgente: Observable | RxJS API Document

Come scegliere una password

Che poi anche tutta questa cosa della biometria (ovvero impronte digitali sul cellulare) sta mostrando tutti i suoi limiti, specie se utilizzata come unico sistema di autenticazione e non come ulteriore verifica dopo una buona password.

Xkcd ci spiega come scegliere una buona password, e Burr chiede scusa perchè come l’aveva spiegato lui (e come pensano i molti) è sbagliato

Il problema è che per quanto possiate usare caratteri strani e imprevedibili, una password breve è sempre più facile da violare rispetto a una sequenza di lettere normali, e più facili da ricordare, ma più lunga. In altre parole: è meglio avere come password una sequenza di parole di senso compiuto e facili da ricordare per chi la conosce, piuttosto che una breve stringa di caratteri incomprensibili e difficilissimi da tenere a mente per un essere umano, ma semplici da indovinare per un computer. Lo spiega molto bene questa vignetta del disegnatore XKCD, usata dal sito Gizmodo per spiegare il problema. Come conclude il disegnatore: «Dopo 20 anni di sforzi siamo riusciti a convincere tutti a usare password difficili da ricordare per gli umani, ma facili da indovinare per i computer».

Sorgente: Il tizio che ci ha rovinato la vita ora ci ha chiesto scusa – Il Post

Acqua di semi di chia e limone

Preparazione acqua di semi di chia e limone Ingredienti

1 cucchiaino di semi di chia (5 gr)

1 bicchiere e ½ d’acqua (300 ml)

Un limone

1 cucchiaio di miele (25 gr)

Preparazione La prima cosa da fare sarà mettere ammollo il cucchiaino di semi di chia in mezzo bicchiere d’acqua (100 ml) durante un’ora. In questo modo, oltre a rammollirsi, si formerà il caratteristico gel di questo alimento. In seguito, bisogna spremere il succo del limone da unire alla restante acqua.

Sorgente: Acqua di semi di chia e limone

P.S. : A dispetto del titolo originale non credo minimamente possa far dimagrire.

Focus at Work • Relax at Home • Sleep at Night | myNoise ®

Un generatore di suoni di sottofondo. Utile per relax e per isolarsi da un ambiente rumorose e concentrarsi.

myNoise® Custom Background Noise Machines

Focus at Work • Relax at Home • Sleep at Night | myNoise ®

Phproject

Phproject A high performance full-featured project management system

Phproject

Awesome Selfhosted

L’infinita lista di software (free?) installabili sul proprio server. Perchè non sempre cloud è meglio.

https://github.com/Kickball/awesome-selfhosted/blob/master/README.md#project-management

 

CodingJam » Angular 2

Collezione di articoli su angular 2 (4 … 6… )

CodingJam » Angular 2

E alla fine del.icio.us è sparito

Acquistato da un anononimo bastardo ( Pinboard – https://pinboard.in/ ) che ha pensato bene di tirare giù tutto senza preavviso togliendomi l’accesso a circa 1400 bookmark.

Ti auguro un numero equivalente di giorni di dissenteria.

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén