b0sh.net

Proudly debugging the system since 1981

Tag: statistiche Pagina 1 di 2

Mille chilometri

1005,5 Km di corsa del 2015. Magari entro il 31/12 diventeranno anche una decina in più. E’ il secondo anno da runner semiserio: ho iniziato a far finta di correre gli ultimi mesi del 2013 raggiungendo l’obbiettivo minimo dei 5 km in 30 minuti nei primi mesi del 2014. A metà del 2015 ero in grado di correre la mezza maratona (21km) o i 10 km in 55 minuti. Ma preferisco sfidare le lunghe distanze piuttosto che il cronometro. Il 2016 porterà alla maratona? Chissà.

Per chi volesse avvicinarsi alla disciplina:

  • Trovare l’ispirazione con Born to Run ( Anobii, Amazon )
  • Partire dal divano con un programma efficace ( Couch to 5km su Google, Play Store)
  • Monitorare se stessi con un app come Strava o Runtastic
  • Usare un cardiofrequenzimetro, specie agli inizi per evitare di strafare, sempre se l’obbiettivo è la distanza. I modelli elettrici ormai costano poche decine di euro. Quelli ottici sono un ottimo investimento per la comodità di utilizzo ma per qualcosa di efficace (non tutti lo sono) si passa di slancio la soglia dei 100€.
  • Comprare scarpe di qualità, ma non scarpe che hanno la presunzione di fare quello che dovreste fare voi. Ammortizzamenti magici e plantari correttivi finiranno solo per snaturare la corsa.

Ma l’Italia è ecologica o no ?

Se si guarda la perenne emergenza napoletana verrebbe da cospargesi il capo con la cenere (proveniente da un termovalorizzatore) e a testa bassa dire di no. Ma il triste spettacolo partenopeo potrebbe non essere significativo della realtà.

Uno dei maggiori problemi ecologici attualmente è l’emissione di CO2, quindi partiamo con questo dato :

  • Qatar : 40,6 tonnellate a testa
  • USA : 19,4
  • Beglio : 12
  • Germania : 10,1
  • Italia : 7,7
  • Svizzera : 5.6

Mentre una delle sfide che maggiormente coinvolgono gli stati è la produzione di elettricità da fonti rinnovabili :

  • Svizzera: 58,3%
  • Spagna: 26%
  • Italia: 25%
  • Germania: 18,1%
  • Francia: 14,1%
  • USA : 10,9%

Un indice riassuntivo di tante cose può essere l’impronta ecologica, quantificata in ettari consumati procapite :

  • Emirati arabi uniti : 15,99
  • Usa : 12,22
  • Danimarca : 9,88
  • Germania : 6,31
  • Italia: 5,51
  • Portogallo : 4,99

Vedete voi se il bicchiere è mezzo vuoto o mezzo pieno…

Fonti :
Emissione di C02 e consumo di risorse : http://www.nationmaster.com/
Energia da fonti rinnovabili : http://www.energies-renouvelables.org/

Un quarto degli incidenti a causa delle moto

Lo vado sostenendo da un pò … che i driver a 2 ruote abbiano una loro particolare interpretazione delle regole del codice stradale, sia nell’ambito della velocità, sia nell’ambito del comportamente in situazione di traffico intenso che li espone a pericoli ben più alti di altre categorie.

Qualcuno si è scomodato ad analizzare statistiche, percui ripoto ben volentieri il link

Tra i miei vistatori

Eh la passione per le statistiche c’è ancora.

Cmq mi visitano :

  • Università varie ( Pavia, Miami, Liepzig, Lecce, Catanzaro, Santa Barbara, Girona, Bergamo, Urbino, Bocconi, San francisco, Liucc)
  • Organizzazioni internazionali ( United Nations, Cern )
  • Aziende varie ( Tamoil, Symantec, St microelettronics N.E.,  Porta a Porta s.p.a. , Piaggio, Morgan Stanley, Mercedes Italia, Lamborghini, IBM Italia, H3g, CEPU, American Express Europe, Varie emanazioni di Microsoft, BMW ag, Credit Suisse, Cisco, Banque Nationale de Paris, Unicredit, HP, Dolce e Gabbana, Pirelli, Google, Michelin )
  • Enti statali ( Regione Puglia, Regione Lombardia, Regione Emilia Romagna, Regione Abruzzo, Provincia di Milano, Provincia di Treviso, Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero dell’Ambiente, Ministero Politiche Agricole, Ministero delle Comunicazioni, Ministero della Pubblica Istruzione, Stato Maggiore, Ministero dell’Università, Corte dei Conti, Trenitalia, INPS, Ferrovie Nord Milano, Camera dei deputati, Rai, CNR, Arma dei Carabinieri )
  • Emeriti sconosciuti ( Leo Barbara, Lenzi Luciano, Chiella Paolo )
  • Giornali ( il sole 24 ore, il messaggero )

Queste informazioni sono dedotte dal network di appartenenza delle persone (non bot) che vistano questo sito. L’elenco è parziale e spero che nessuno degli esclusi si offenda, ma citare oltre 2000 network differenti diventava noioso. Di sicuro cmq lo stato, nelle sue varie forme, mi osserva con particolare attenzione. Solo una cosa… vorrei stringere la mano ai tre tizi che si sono registrati l’IP a loro nome. Gente seria, che l’anonimato su internet … non ci credono e lo dimostrano coi fatti.

Statistiche

… non web ( me ne sono gia occupato ) ma cmq interessanti : http://www.italiaora.org/

Google analytics vs Woopra

I dati non concordano. E non di poco.

Google Analytics sostiene che tra l’ 11 e il 18 marzo ci siano stati 47 accessi dai motori di ricerca, tutti da Google. Mentre Woopra ne assegna 30 a Google e 85 a live.com

Chi avrà ragione?

Leggi tutto

Woopra – web analytics

WoopraDopo tutto l’hype degli ultimi giorni su Woopra non potevo esimermi dal provarlo. Per prima cosa non è un sistema che, al momento, può essere utilizzato come strumento di web analytics professionale. Primo perche è in beta (evabbè … è tutto in beta direte voi) secondo perchè ha alcune limitazioni. Primo solo 1 sito per account. Secondo massimo 10.000 page views al giorno. Però prima o poi uscirà dalla beta, e a quanto sembra, offrirà account gratuiti e account professionali (a.k.a. a pagamento).

Dopo il salto, la scheda

Leggi tutto

VisiStat

Continua la mia personale rassegna di alternative a Google Analytics. Ora non che sia un anti-google, ma credo che le alternative debbano sempre esistere, e in una situazione di evidente predominio di un player (Google in questo caso) siano da valutare ancora più attentamente.

Ed ora il candidato di oggi :

VisiStat

Url : http://www.visistat.com/
Url demo : http://www.visistat.com/tracking/index.php?pmc=
Costo annuno (500k pv mensili) : sconosciuto (fino a 100k : 140€)
Drop rate: No
Tempo sul sito: Si
Analisi adwords: Si
Geolocalizzazione: Si (continenti, nazioni e citta)
Esportazione: Si (Excel)
Obbiettivi e ROI: Si (gestione costi e conversioni di vari tipi di campagne)
Commento : Il sistema è promettente, nel 2007 dichiarano di essere cresciuti più del 200%. La realizzazione tecnica dell’interfaccia è sicuramente superiore a Shinystat ma ancora inferiore ad G.Analytics. Sicuramente da ricontrollare tra un qualche tempo.

Popolazione internet

Quante sono le persone che usano internet?

Internet ha 1,319,872,109 utenti al momento, ovvero il 20% del totale.

Questi e altri dati su Internetworldstats.com

Shinystat business

Oggi ho completato una prima analisi delle offerte dei vari sistemi di web analytics, come anticipato qualche giorno fà.

Ho valutato i vari prodotti per Costo annuo (stimando 500.000 page view al mese) e funzionalità (tra cui analisi della bounce/drop rate, integrazione con i sistemi di PPC, capacità di geolocalizzaione, etc etc) ma non ho ancora deciso.

Il primo candidato è, come da titolo,

Shinystat Business

Url : http://www.shinystat.com/it/biz/info_biz.html
Url demo : http://s4.shinystat.com/…&NRD=2
Costo annuno (500k pv mensili) : 882 €
Drop rate: No
Tempo sul sito: SI (singola pagina e complessivo ma non diviso per segmenti)
Analisi adwords: Si
Geolocalizzazione: si (regioni e citta)
Esportazione: PDF, PS, CSV
Obbiettivi e ROI: Si
Commento : Buona la gestione delle campagne, con CPC e CPA, integrabile anche con le newsletter e altre forme di campagne. Drop rate non valutabile, ne tramite il tempo ne tramite le pagine viste in quanto non vengono segmentati.

Pagina 1 di 2

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén