I pulsanti Off

“Era esattamente come uno di quegli arcaici computer alimentati ad elettricità; non aveva importanza quanto fosse veloce, instancabile e a prova di errore, non importava quanto lavoro fosse in grado di farti risparmiare, quante cose fosse in grado di fare o in quanti modi diversi potesse stupire e meravigliare. Se tiravi via la spina, o spingevi l’interruttore con su scritto “off”, non diventava altro che un grumo di materia. Tutti i suoi programmi non si riducevano altro che a settaggi e sterili istruzioni, e tutti i suoi meravigliosi calcoli svanivano con la medesima velocità con cui si erano mossi.

Era come la dipendenza del cervello umano dal corpo umano di base; non importava quanto tu fossi intelligente, intuitivo e pieno di talento, non importava che tu vivessi solo per le gioie ascetiche dell’intelletto e rifiutassi il mondo materiale e l’ignobile carne di cui eri rivestito; se appena il tuo vile cuore materiale smetteva di battere …

Era il Principio di Dipendenza, e diceva che non si doveva mai dimenticare dove si trovavano gli interruttori con su scritto “Off”, anche se erano in un posto noioso e sgradevole”

Iain M. Banks

Lie to me

Di tutte le stranezze informatiche apparse sul piccolo e sul grande schermo questa è la prima schermata in cui appaiono mailing list di sviluppatori di componenti di linux. E il telefilm non parla neanche lontamente di informatica e tecnologia.

Preso da Lie to me, seconda stagione, episodio 9.

P.S.: Prima o poi dovrei scrivere 2 righe su questa serie. Nel frattempo la consiglio, senza scendere nel dettaglio.

The boys are back

275px-TopGearLogoSi, Top Gear è ricominciato. L’unico programma di entertainment motoristico nell’intero palinsesto mondiale.

Esagero? Forse si, forse non è l’unico ma sicuramente è il migliore. Il consiglio è sempre quello di  non prenderlo come un programma di informazione ma come divertimento puro.

E … Schummy era lo Stig solo di questa puntata, ma comunque ha segnato un tempo che sarà molto, ma molto, difficile da superare.

The IT Crowd

250px-The_IT_Crowd Mi sono visto la seconda e la terza stagione in lingua originale (ovvero 12 episodi in tutto). Non sò se sia mai stato tradotto in italiano, ma ne dubito.

Comunque non è che mi abbia colpito parecchio. Alla fine sono storielle assurde e l’unica cosa che le collega al mondo dell’ IT, spesso, è che capitano ai due nerd nella foto qua a fianco. Insomma, si poteva fare di meglio.

Anche se ho apprezzato l’idea di far credere che internet sia tutto in una scatola nera con una luce rossa.

Se proprio la TV italiana d’estate vi delude più del solito…

Star trek

Si, alla fine l’ho visto pure io. Non che sia un trekker duro e puro, ma i film li ho visti tutti anche se non tutti al cinema, DS9 e TNG solo in televisione e non di seguito, la serie classica non credo di averne visto neanche uno … ecco solo Enterprise e Voyager li ho visti dall’inizio alla fine.

Detto questo è un bel film. Se ti piace il genere. E se non è per te una forma di fanatismo.

Se non ti piace il genere, non stiamo neanche a discuterne.
Se sei un fanatico, certe forme di auto-ironia presenti potrebbero essere percepite come dissacranti. Io invece le ho trovate parecchio godibili.

P.S. : Chissà dove e quando riapparirà il beagle di Archer…

24

24

24 è una serie moderatamente geek-friendly. Metà dei problemi li risolve Jack Bauer con pistola tortura e compagnia bella, e l’altra metà li risolve l’analista/programmatore di turno crackando centrali nucleari, decifrando in tempo reale o leggendo targhe in foto in cui originariamente non si vedeva manco la macchina.

Finzione scenica. Ci stà tutto sommato.

Ma non vedo perche bisogna complicarsi la vita per far apparire su uno schermo l’ IP 292.140.12.2 . Cioè cazzo ne devi inventare uno, con un enorme sforzo di fantasia ci riesci … se il pc ti dice che è sbagliato ci sarà un motivo ?  Non parliamo della maschera di sottorete…

E' finito Battlestar Galactica

Probabilmente la migliore serie di SciFi che abbia mai visto ( e si, ne ho viste tante… )

battlestar-galactica-ends

I Cyloni furono creati dagli umani.
Furono creati per rendere la vita più facile nelle Dodici Colonie.
Ed ecco che venne il giorno in cui i Cyloni decisero di sterminare i loro padroni.
Dopo una guerra lunga e sanguinosa, fu dichiarato un armistizio.
I Cyloni se ne andarono alla volta di un altro mondo che potessero chiamare casa.
Fu costruita una remota stazione spaziale…
…dove gli umani e i Cyloni potessero incontrarsi e mantenere relazioni diplomatiche.
Ogni anno i coloniali inviano un ufficiale…
…i Cyloni nessuno.
Nessuno ha mai visto o avuto notizie dai Cyloni per oltre 40 anni.

🙁

Top Gear, Stagione 11

La nuova serie, tanto attesa e mai arrivata troppo presto.

La stagione estiva si preannuncia lolllosa come sempre. La prima puntata ha regalato a noi italiani una fantastica perla… ovvero una Fiat Coupe allestita simil-polizia che come motto ha

In jail no ona can hear you scream, zoom

Evvabbè… prendiamolo sul ridere…

“Oh my god… the carabinieri has arrived” 😀

Battlestar galactica

Ho sempre apprezzato le serie di fantascienza e anche i libri. D’ altronde c’è un metodo diretto per affrontare i problemi reali e uno indiretto. Quest’ultimo ha la sua massima rappresentazione nella fantascienza. Che, se fatta bene, proietta problemi reali o prossimi su un futuro inventato, mostrando le (spesso estreme) conseguenze di un certo modo di essere.

No BSG non ha una sua critica della realtà allegata. Ma quello che colpisce è che pur non traslando preoccupazioni e problemi reali riesce lo stesso ad essere tremendamente reale. Lotta per la sopravvivenza, guerra, fede, e un gran numero di difetti umani si mescolano in uno strano contesto in cui si conta ogni singola persona.

Ma alla fine i Cylon sono malvagi o no ? Cercano solo di sopravvivere o cercano di distruggere gli uomini ? E loro sono l’evoluzione naturale della razza umana o una sua derivazione uscita male?