b0sh.net

Proudly debugging the system since 1981

Tag: feed

Dismissione Feedburner

Al fine di tutelare la privacy dei miei (pochi) lettori l’integrazione con feedburner verrà presto dismessa. Il blog già da ora non fornisce più l’indirizzo “bruciato” ma quello reale.

Tutti quelli che stanno leggendo i feed attraverso feedburner sono invitati ad aggiornare la configurazione del proprio feedreader.

L’unico indirizzo corretto è : http://www.b0sh.net/feed/

Notifica di risposta ai commenti

Grande Annuncio : Se ora lasciate un commento ad un post, fornendo un indirizzo mail valido, verrete avvisati se qualcuno commenta dopo di voi. Un modo per rendere più facile seguire la conversazione. In ogni caso, se non volete lasciare la vostra mail, potete sempre usare il feed dei commenti, che ricordo essere unico per tutti i post.

Ringrazio Beppe per avermi segnalato la necessità di tale servizio.

I feed …

Per gli abbonati al feed di redonweb, benvenuti :), le motivazioni di questo cambiamento le trovate in questo post. Non dovete aggiornare l’indirizzo del feed, resterà valido grazie a feedburner.

Per gli abbonati al feed di b0sh.net, ora anche questo feed viene gestito tramite feedburner. Un simpatico plugin effettua il redirect al nuovo indirizzo (http://feeds.feedburner.com/B0shnet) senza che voi dobbiate fare nulla. In caso di problemi consiglio di usare direttamente l’indirizzo di feedburner. Nel caso questi non si risolvano lasciate un commento, vedrò cosa posso fare per voi.

P.S. : Buone feste a tutti.

Yahoo Pipes

pipes Si non è certo una novità. Ma è comodo. Ultimamente ho sperimentato Feed Rinse e ZapTXT per "sorvegliare" specifici argomenti. In realtà con Pipes si riesce a fare di più rispetto all’utilizzo in contemporanea di Feed Rinse e ZapTXT. I vantaggi sono la possibilità di creare filtri molto raffinati ( espressioni regolari, unicità in base a un campo specifico dell’xml ) insieme alle funzioni basilari già presenti in feed rinse ( "fusione" di feed, filtri semplici ) e alla notifica via mail tipica di ZapTXT ( tramite Yahoo Alert ).

Ha un problema però. (Attualmente) non puo scaricare i feed generati da Google Ricerca Blog. Percui per aggirare il problema al momento prelevo il feed di Google Ricerca Blog con FeedRinse, lo riprendo da Pipes, lo tratto e lo fondo con altre fonti e ottengo il mio unico e ben ripulito feed su uno specifico argomento.

Laborioso ? Si … ma d’altronde, come dicevo il post prima, il tempo che si puo dedicare alla lettura dei feed è sempre lo stesso. E migliorare la qualità di questi aiuta ad utilizzare meglio una risorsa finita.

Feed Rinse

Aggregare e filtrare feed in modo trasparente e senza bisogno di nessun software?

FeedRinse, seguito di una veloce e gratuita registrazione permette di creare dei “Canali” composti da vari feed, filtrati per la presenza o meno di keyword.

Personalmente lo trovo molto utile per monitorare cosa succede interno ad uno specifico argomento senza dover “filtrare” a mano centinaia di articoli da decine di fonti.

Può anche essere utile per un monitoraggio della reputazione online.

Fav.or.it

Oggi mi è arrivato l’invito a fav.or.it, di cui ho parlato pochi post fà. Purtroppo non ho ancora “maturato” degli inviti da girare, come d’abitudine, qua. Presto comunque qualche opinione e, se scopro il modo, gli inviti …

Fav.or.it un rss reader da tenere d'occhio

Si un altra volta propongo un prodotto alternativo ad uno offerto gratuitamente, senza limitazioni ed efficentemente da BigG. Ma perchè lo faccio l’ho già espresso.

favorit.pngFav.or.it , che nonostante il dominio Italiano, di italiano non ha nulla, è un feed reader attualmente in beta, con una grafica gradevole, 100% web based, che permette di ripondere ai post ( fatti su wordpress o blogger ) senza lasciare il feed reader stesso.

Purtroppo, oltre il video ufficiale, c’è poco altro da dire. Non ho ancora in mano la beta e tutti gli inviti sono andati esauriti. Per ora continuo ad utilizzare GReader in attesa che nella mia casella di posta poppi un invito.

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén