Correre o non correre

In tempo di NON coprifuoco, con l’Italia NON chiusa ma caldamente invitata ad essere più asociale che mai la corsa, sport solitario che si può praticare in gruppi grandi a piacere, si adattata molto bene.

Quindi si ho deciso che sì: potevo correre, da solo, in periferia, girando molto al largo da sparuti passanti pur rispettando l’essenza di quello che ci viene chiesto di fare e non causando pericolo ne a me ne agli altri.

Lo rifarò a breve.

Come decidere quanti chilometri correre

“Per calcolare quanto correre in una settimana e quanto devono essere lunghi i tuoi lunghi […] esiste una formula molto semplice. Distanze fino alla Mezza Maratona: la percorrenza settimanale dovrebbe essere da 3 volte la distanza di gara in su. Mentre il lungo (da farne 2 o 3 durante la preparazione) dovrebbe misurare almeno i 2/3 della gara. […] Maratona: in questo caso, chiaramente, il fattore di moltiplicazione si riduce a 2 per la distanza di gara, mentre i lunghi rimangono sempre i 2/3.”
http://www.runlovers.it/2016/come-decidere-quanti-chilometri-correre-in-base-al-tuo-obiettivo/