Zeitgeist – La spiegazione

Qualche post fa mi sono domandato cosa fosse questa classifica dal nome impronunciabile, e oggi, insieme alla Zeitgeist annuale arriva la doverosa spiegazione:

non sono necessariamente quelle più cliccate ma anche e soprattutto quelle che, rispetto ad un dato periodo di riferimento, mostrano un incremento di interesse significativo
Da Google Italia Blog

Quindi: La classifica include le keyword che hanno avuto un incremento maggiore rispetto al periodo precedente (mese su mese, anno su anno?) , molto probabilmente con una soglia minima di ricerche per entrare in classifica (es. una keyword con 1 ricerca a maggio a 1000 ricerche a giugno non entra in classifica anche se segna un incremento del 100.000%).

Zeitgeist

Cosi Google Italia, nel suo blog, annuncia la pubblicazione del mensile Zeitgeist:

Altro mese, altro Zeitgeist. Questa la lista delle parole che hanno catturato l’attenzione degli utenti di Google, nel mese di novembre:

Esattamente che vuol dire? Praticamente nulla. Ne che le keyword pubblicate sono in qualsivoglia ordine, ne che complessivamente sono le 20 piu cercate.

No perchè la prima di novembre in google trends non compare neanche, l’ultima invece si, quella di mezzo compare a malapena e tutte quante sono inferiori alla banalissima “natale”.

Qualcuno mi spiega il senso di questa lista allora?

La lista di novembre sarebbe:
1. federico calzolari
2. natale
3. emo
4. rino gaetano
5. snai
6. giulio berruti
7. veronica mars
8. stardoll
9. winx
10. nicolas vaporidis
11. ezequiel lavezzi
12. popomundo
13. umbrella
14. atomo
15. mutui online
16. ford mustang
17. ellen pompeo
18. gnomi
19. decorazioni natale
20. i griffin