Sopravvivere all’era del RSS

RDF Site Summary o anche Really Simple Syndication . E’ un formato di scambio, basato su xml, di informazioni e notizie tra siti, notiziari e blog.

Esistono tutta una serie di tools per leggere un feed RSS, i due maggiori player del mondo web (Micorsoft e Google) offrono una homepage personalizzabile in cui aggiungere contenuti tramite questa tecnologia.

Questo cosa comporta ? Che si svincola il contenuto dalla sorgente e quello che passa è appunto solo questo. Togliendo grafica, brand, pubblicità e quant’altro. Una metodologia tutta a favore di chi legge, e meno di chi scrive e assolutamente contraria a chi pubblica.

Un problema che esiste davvero ? Dipende da come si svilupperanno gli RSS, dalla qualità dei contenuti non brandizzati in confronto a quelli diffusi da famose testate cartacee. E dal software. Vista e IE7 sembra che supporteranno nativamente gli RSS.

In attesa di vedere la morte dell’informazione centralizzate e pilotata, tanto annunciata negli ultimi anni ma mai avvenuta, potete tranquillamente sottoscrivere questo blog tramite questa url : http://redonweb.blogspot.com/rss.xml oppure questa se preferite il formato atom http://redonweb.blogspot.com/atom.xml

Le 10 password piu usate

Pubblicata (un pò di tempo fa) la classifica delle password piu usate nel regno unito.
http://www.modernlifeisrubbish.co.uk/top-10-most-common-passwords.asp

Davanti ad una classifica del genere, prima ho pensato a come sarebbe la classifica italiana ( 123, parola, password, juventus, milan, 123456, qwerty sono ottimi candidati alla top10 ) e poi sono chiesto come diavolo hanno fatto a stilarla.

Allora, se hanno fatto un sondaggio se ne deduce che la gente è idiota a dare le proprie password a uno sconosciuto, oppure se l’è inventata al momento.
Se invece hanno preso dati reali, vorrei sapere da che provider. Una regola base è che le password non vanno salvate in chiaro. Se ne fa l’Hash ( MD5, SHA1, ecc ) magari aggiungendoci un pò di sale.
La terza opzione è che se la siano inventata di sana pianta questa classifica.

Personalmente punto sulla prima o sulla seconda… ma mi auguro la terza.