Tossicità dei toner di stampanti laser e fotocopiatrici

Ieri sera si discuteva se fossero tossici o meno, che problemi possono dare e in seguito a quali azioni. Oggi ho googlato un pò e riporto tre documenti, il primo della divisione sicurezza sul lavoro della suva, molto serio e con tanto di bibliografia e due articoli

Rischi per la salute legati a stampanti laser, fotocopiatrici e toner

Nerofumo

Lavoro nero 

Se non volete leggervi tutto le buone abitudini sono (tratte dal primo documento) :

  • Rispettare scrupolosamente le istruzioni riportate nel manuale d’uso del fabbricante
  • Collocare gli apparecchi in un locale ampio e ben ventilato
  • Installare le apparecchiature di elevata potenza in un ambiente separato e, se necessario, dotare questo ambiente di un impianto di aspirazione locale
  • Non direzionare le bocchette di scarico dell’aria verso le persone
  • Sottoporre gli apparecchi a manutenzione regolare
  • Optare per sistemi di toner chiusi
  • Sostituire le cartucce del toner secondo le indicazioni del fabbricante e non aprirle a forza
  • Rimuovere la sporcizia provocata dal toner con un panno umido; lavare le parti principali imbrattate dal toner con acqua e sapone; se il toner viene a contatto con gli occhi, lavare con acqua per 15 minuti. Se il toner viene a contatto con la bocca, sciacquarla con grandi quantità di acqua fredda. In linea di massima, non utilizzare acqua calda o bollente (i toner diventano appiccicosi).
  • Eliminare scrupolosamente e con cautela la carta inceppata per non sollevare inutilmente polvere.