Cifrari a scorrimento e derivati

Non sono sistemi di crittografia validi.

Ok … non pretendo che tutti sappiano le basi matematiche della crittografia asimmetrica (anche io ho un certo imbarazzo col teorema cinese del resto, ma ho la prova scritta che, seppur per un breve periodo di tempo, l’ho saputo) ma almeno NO, il ROT13 bisogna sapere che non è sicuro.

Ah … una strategia per rompere un qualsiasi cifrario a scorrimento, senza avere del testo in chiaro, è basarsi sulla frequenza delle lettere. In un testo, sufficentemente lungo, alcune lettere sono molto diffuse, altre molto poco.

frequenze-ord-alf_itSi contanto quindi le frequenze del testo cifrato. Se percaso viene “cifrato” anche lo spazio, il simbolo con maggiore frequenza identifica certamente lo spazio, altrimenti la E o la A. Q e Z se il testo è breve potrebbero essere assenti, o altrimenti sono agli ultimi posti come frequenza.

Se il cifrario applica la stessa regola ad ogni lettera (dicasi monoalfabetico a valore fisso) il discorso si conclude qua. Basta infatti decifrarne una lettera per decifrare tutto. Se invece è a valore variabile (tipo l’alfabeto carbonaro) si prosegue con l’analisi.

Avendo 3-4 lettere molto probabilmente decifrate, si partono a fare supposizione sui monosillabi … si verifica se funziona e si passa a fare ipotesi su parole piu lunghe. Qualche supposizione si dimostrerà errata … ma alla fine se ne esce facilmente. D’altronde la lingua ha le sue regole, sia statistiche che ortografiche che grammaticali. Diverso sarebbe avendo un testo in una linuga sconosciuta o … non in una lingua.

Mi auguro che per molti dei miei pochi lettori sia scontato, ma di fatto per molti scontato non è, visto che capita di vedere l’impiego di algoritmi simili per codificare username e password. O pizzini.

Anche perchè i metodi di decodifica descritti si basano su carta e penna.

Grafico via it.wikipedia

Tra i miei vistatori

Eh la passione per le statistiche c’è ancora.

Cmq mi visitano :

  • Università varie ( Pavia, Miami, Liepzig, Lecce, Catanzaro, Santa Barbara, Girona, Bergamo, Urbino, Bocconi, San francisco, Liucc)
  • Organizzazioni internazionali ( United Nations, Cern )
  • Aziende varie ( Tamoil, Symantec, St microelettronics N.E.,  Porta a Porta s.p.a. , Piaggio, Morgan Stanley, Mercedes Italia, Lamborghini, IBM Italia, H3g, CEPU, American Express Europe, Varie emanazioni di Microsoft, BMW ag, Credit Suisse, Cisco, Banque Nationale de Paris, Unicredit, HP, Dolce e Gabbana, Pirelli, Google, Michelin )
  • Enti statali ( Regione Puglia, Regione Lombardia, Regione Emilia Romagna, Regione Abruzzo, Provincia di Milano, Provincia di Treviso, Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero dell’Ambiente, Ministero Politiche Agricole, Ministero delle Comunicazioni, Ministero della Pubblica Istruzione, Stato Maggiore, Ministero dell’Università, Corte dei Conti, Trenitalia, INPS, Ferrovie Nord Milano, Camera dei deputati, Rai, CNR, Arma dei Carabinieri )
  • Emeriti sconosciuti ( Leo Barbara, Lenzi Luciano, Chiella Paolo )
  • Giornali ( il sole 24 ore, il messaggero )

Queste informazioni sono dedotte dal network di appartenenza delle persone (non bot) che vistano questo sito. L’elenco è parziale e spero che nessuno degli esclusi si offenda, ma citare oltre 2000 network differenti diventava noioso. Di sicuro cmq lo stato, nelle sue varie forme, mi osserva con particolare attenzione. Solo una cosa… vorrei stringere la mano ai tre tizi che si sono registrati l’IP a loro nome. Gente seria, che l’anonimato su internet … non ci credono e lo dimostrano coi fatti.

Un altra ? Si da trenItalia

trenitalia21

Ora … una al mese mi avrebbe fatto anche piacere … alla fine sono un cliente “affezionato” nonchè un sostenitore della cura del ferro … ma se continuiamo con una alla settimana mi disiscrivo presto. Anzi, lo segnalo come spam.

Intanto, giusto per non dimenticare, risposto lo stemmino.

odio_trenitalia

P.S. : Come ho avuto modo di pontificare in altre sedi, l’email marketing è molto economico ma anche molto rischioso. E il rischio è quello di infastidire. A nessuno interessa ricevere nella propria caselle mail l’ennesimo “Ma Quanto Siamo Grandi” con il design all’ultima moda. E’ un modello vecchio e odioso. In estrema sintesi … Oh grande azienda se pensi di scrivermi, premurati di non disturbare e di avere qualcosa da dire interessante per me (che è diverso da quello che è interessante per te). Il resto son dettagli. Che contano. Ma infinitamente meno.

Trattoria Concorde

Tipologia: Trattoria

Località : Castelnovate (Vizzola Ticino), Via Mazzini 2

Breve descrizione: Ristorantino tradizionale, con in menù alcuni piatti antichi come pasta e fagioni e minestra di cipolle ma anche piatti meno di nicchia. Ho apprezzato molto i primi e meno i secondi ma questo è principalmente dovuto al fatto che non mi piace l’agnello e, avendo fatto visita al posto ne giorno di pasqua, 2 secondi su 3 erano a base di agnello. Particolamente apprezzati tra gli antipasti la salsiccia al curry e le capesanti al gratin. Mentre tra i primi il risotto asparagi e taleggio e le crespelle.

Budget: circa 30€

Contatti : Tel 0331/230839