b0sh.net

Proudly debugging the system since 1981

Il Fundeghè (2)

Ebbene si, abbiamo saccheggiato un altra volta il fundeghè.

Un commento a margine è la “particolare” gestione dei tavoli. Fanno costantemente e sempre overbooking. Sei in 5, ti becchi il tavolo da 4, anche se ce ne sono liberi due da sei. Credo che alla lunga un discorso del genere non paghi, e infatti, venerdi sera non era molto pieno.

Comunque veniamo alle birre :

01022008300.jpg

Biere des Ours

01022008301.jpg

Black wych

01022008299.jpg

De graal gember

01022008298.jpg

Dulle teve

01022008296.jpg

Ridgeway IPA

01022008295.jpg

Pa-gij

01022008294.jpg

Red McGregor

01022008293.jpg

Vapeur en folie

01022008292.jpg

Dragonhead

Precedente

PyS60 Python su Symbian

Successivo

Non rompermi il mio monopolio!

  1. simone

    l’ overbooking, come lo chiami tu, si è reso necessario per colpa di quelle canaglie ( non ho detto mezze seghe) che prendono il tavolo da sei perchè dopo arrivano i miei amici e gli amici arrivano dopo, molto dopo, col risultato che alcuni affezzionati sono costretti a restare a bocca asciutta, mentre queste canaglie stanno nel locale 2 o 3 ore per bere magari una coca o una tisana. Pessiama abitudine quella di entrare in un locale senza pensare al tipo di locale che ci si trova di fronte. E poi, cosa che ripeto da anni, alla larga gli sbarbati che non capiscono niente di birra e vengono solo per ingurgitare alcol.
    A parte lo sfogo, mancano nella tua collezione, almeno una o due BALADIN e due chicche O’HARA e CURIM GOLD. te le consiglio vivamente, sono un’esperienza.
    W IL FUNDEGHE? sempre….

  2. B0sh

    Ciao Simone,
    capisco l’esigenza di sfruttare bene uno spazio limitato e quindi arrivare in un locale e trovarlo pieno, o anche arrivare in 2 e vedersi rifiutare il tavolo da 6, ci stà. Mentre quelli che entrano e prendono una tisana sono compesati da quelli che fanno 2-3 giri, e al Fundeghè (come in altri locali da amanti della birra) non sono una percentuale trascurabile.

    W il fundeghè ? Si, certo, nessun locale raggiungibile da casa mia ha una lista cosi ampia e una “disponibilità” cosi certa. Gli unici che si avvicinano sono quelli dell’ università della birra, anche se hanno un approccio diverso (lista dinamica, birra da discutere col cameriere)

    Per la mia collezione, in realtà condivisa con alcuni amici, non mancano le baladin e la o’hara (ho iniziato a fare le foto solo ultimamente), mentre la curim gold non la ricordo. La prenderò la prossima volta…

    Arrivederci al fundeghè 😉

  3. Simonetta

    Ciao.. concordo al 100% con Simone!
    Inoltre vorrei rispondere alla tua frase “credo che alla lunga un discorso del genere non paghi”:
    Abitando non molto lontana dal Funde e ovviamente amando la birra, mi capita molto molto spesso di passarci, magari anche solo per prendere un panino da portar via quando torno dagli allenamenti, quindi posso dirti 2 cose:
    1. Il Funde c’è da più di 20 anni, e senza mai cambiare tipo di gestione o rinunciare all’overbooking come la chiami tu!
    2. Il funde è pieno il martedì e il mercoledì e la domenica, strapieno il giovedì e stramegapieno il venerdì e il sabato! E questo sempre, non quando c’è un periodo particolarmente favorevole!!!

  4. B0sh

    Ciao Simonetta. Continuo ad essere convinto che quando si puntare sulla qualità questo atteggiamento dovrebbe essere esteso a tutti gli aspetti e non solo ad uno. Con questo non ho radiato il fundeghè dai locali, anzi.

    Quanto al punto 2, venerdi 1 febbraio 2008, ovvero il giorno in cui sono state scattate le foto del post, era per metà vuoto.

    E per finire, io ho espresso una opinione, e su questa su può discutere in modo educato come ha fatto Simone, invece non tollero che si entri a gamba tesa dandomi del conta-palle su un dato oggettivo (il numero di persone presenti nel locale), percui per te la discussione finisce qua. Bye bye.

  5. Radimar

    Premetto che io adoro il Fundeghè e ci vado praticamente tutte le settimane, però i suoi difetti li ha.
    Ieri per esempio eravamo in 5 su un tavolino di 70 cm quadrati, siamo arrivati alle nove e mezza, gli abbiamo chiesto di avere 2 tavoli attaccati, dicendogli che tutti e 5 avremmo mangiato e bevuto. C’hanno risposto con un no secco che sinceramente mi ha fatto anche girare le palle, considerato che in 5 abbiamo fatto fuori 10 panini e 10 birre, tra cui c’erano westvleteren e de dochter van de karenaar che non è costano proprio pochissimo, c’era il locale vuoto quando siamo arrivati, e poi siamo lì spessissimo.
    Ultimamente mi stanno un po’ scadendo anche sulla temperatura delle birre: ieri c’hanno portato una westvleteren e una rocs scura gelate.
    Come locale però è unico ed è storia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén