Continua il periodo calante di SecondLife

secondlife Non che sia felice. L’idea di base era anche buona, ma non si può passare sopra le evidenti lacune della cosa, ne perdonare l’hype generato sul nulla grazie a giornalioti consenzienti, ne condonare la politca di "dentro tutti" (Riciclaggio del denaro, Gioco d’azzardo, Sesso … manca altro?) di qualche tempo fà.

Finito l’hype, giustamente regolate alcune cose sporche … cosa ne rimane? Un mondo virtuale enorme ( 100terabyte di dati ) che dovrebbe arrivare nei nostri client tramite il doppino telefonico. Una cosa assurda. Per visitare 1 millesimo di questo mondo dovremmo scaricare 100gigabyte, 102400 megabyte, 104857600 kilobyte alla velocità massima di 1 megabit/sec (anche con connessioni superveloci non cambia molto, la velocità dei server di Linden è cmq limitata). Ovvero 12 giorni di download.

Si certo. Come no.

La notizia è che le vendite di LindenDollars è calata a soli, si fa per dire, 720.000 dollari (americani) a febbraio di quest’anno contro gli 800.000 di un anno fà. E che il CTO se ne và. E che il presidente ha annuncito che ci sarà una Second Life 2.0 ( 2*2 = 4 ? )

La realtà virtuale ha sempre affascinato tutti, e SecondLife è il progetto che sicuramente è andato più vicino a questo concetto. Purtroppo non abbastanza. L’augurio è che qualcuno (Linden o altri) riesca a fare un ulteriore passo in quella direzione.

Notizia via Downloadblog

P.S. : Giusto per rimanere in tema … alla radio sta passando "Bruci la città"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.