b0sh.net

Proudly debugging the system since 1981

Audi

Quando l’ufficio marketing dell’audi si renderà conto che 4 ruote motrici forniscono solo piu motricità ma non un migliore comportamento in curva, o in assoluto una maggiore accelerazione laterale sarà sempre troppo tardi. Nel frattempo lasciamo pure che i clienti audi credano che trasformare in calore il 10% di benzina in più ( e quindi avere il 10% di potenza effettivamente disponibile ) sia una gran cosa.

Mi consola solo l’introduzione del concetto “i motociclisti nel traffico si spiaccicano” che per quanto autoevidente esistono ancora delle frange di resistenza ( usatele in pista ste caXXo di moto, non in città )

Precedente

Kit mani-libere per wii

Successivo

BatteryBar

  1. Nel frattempo lasciamo pure che i clienti audi credano che trasformare in calore il 10% di benzina in più ( e quindi avere il 10% di potenza effettivamente disponibile ) sia una gran cosa

    Non capisco molto la frase. Trasformare in calore il 10% di benzina in più significa prima di tutto consumarla per nulla, quindi abbassare il gia’ patetico rendimento di un’automobile di un’altro pochino. E’ questo che intendi? Se si’, beh, di certo la trazione integrale non aiuta. Ma dubito che il cliente medio audi sia in grado di capire un concetto sopraffino quale l’efficienza di un processo 🙂

    Per le moto: io faccio parte delle frange di resistenza. E anche per le bici. In tanti anni di frequentazione di Milano a due ruote, con tutta la prudenza del caso, sono stato investito un paio di volte da automobilisti distratti (uno che non ha visto un senso unico, e uno che si e’ ricordato che doveva fare benzina, proprio nel distributore li’ a sinistra e un po’ indietro, che quasi quasi faccio una bella inversione a U senza guardare ne’ segnalare).

    Certo, da solo non rappresento un campione valido per le statistiche, ma ha il sospetto che, senza due ruote, Milano sarebbe un casino. Gigantesco e immobile.

  2. B0sh

    Si, mi riferivo al fatto che le auto a trazione integrale dissipano più potenza rispetto a quelle a 2 ruote motrici.
    Saranno finezze, ma sono finezze che si scoprono dal benzinaio 🙂

    Per le moto … un momento … le moto (guidate dei motociclisti) sono quelle cose a due ruote con un rapporto peso/potenza molto vicino all’uno. E quelle sono tristi nel traffico. Il resto sono scooteroni, scooterini, vespe o biciclette. Cmq, tristemente, si spiaccicano anche quelli. Non che non vedrei di buon occhio la riscoperta dei velodromi per il ciclismo sportivo. Ma è un altro discorso.

  3. e moto (guidate dei motociclisti) sono quelle cose a due ruote con un rapporto peso/potenza molto vicino all’uno

    Non proprio: quelle cose li’, con quel rapporto li’, solitamente sono guidate da dementi. Sebbene spesso le due categorie (dementi e cavalcatori di moto) si sovrappongano, non coincidono.

    I motociclisti sono altri (per fortuna).

    Voglio dire: il bollo lo paghiamo tutti, la strada e’ pericolosa. Una persona di buonsenso, capace di ragionamenti logici coerenti, da queste due affermazioni trarrebbe l’idea che sulla strada ci stiamo tutti, ma con attenzione ed educazione.

    Il cavalcatore di moto, come l’audista medio, invece, ha qualche difficolta’ a fare ragionamenti logici coerenti….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén