EBC YellowStuff

Ok, questa fa parte del gruppo recensioni/opinioni/consumatore a pigreco mezzi e via dicendo:

Quello che voglio raccontare questa volta è l’ultima esperienza fatta con delle pastiglie frenanti, le EBC YellowStuff, in teoria ad altissime prestazioni. Le suddette sono tra le migliori, a loro dire, per utilizzo in pista. Per indenderci fanno parte di quel gruppo di elementi frenanti che va scaldato prima che funzioni al meglio (su quelle fornite da tutte le case automobilistiche come ricambi originali  è il contrario … piu le scaldi e meno frenano) e sono progettati per l’utilizzo agonistico.

Ora dopo 3.000km il risultato è quello in foto. Una pastiglia ha perso completamente la componente frenante rendendo quindi inservibile il freno di una ruota.
Cosa ho fatto in questi 3.000km ? Nulla di che. Solo circa 180 frenante a 200km/h. O 4 turni a Monza, se preferite. Con ovviamente il pedale del freno schiacciato fino in fondo dall’inizio alla fine della frenata. Un modello di stress dei componenti a cui nessuno, utilizzando un auto solo in strada, si avvicina neanche minimante. Ma quello che non torna, mi spiace, è il fatto che un componente pensato per questo utilizzo ceda in modo improvviso e senza nessun preallarme. Il consumo estremamente veloce è una cosa ben nota. La rottura invece non deve accadere. E il fatto che sia accaduta rende il mio giudizio sul componente estremamente negativo … se vendi qualcosa come adatto alla pista deve essere in grado di sostenere questo utilizzo. Quindi sconsiglio vivamente le EBC ad uso pista.

La versione del produttore, interpellato a seguito della rottura, è stata “dovevi cambiarle al 50% di usura.”.

Si certo. E’ perfettamente normale che si cambi un componente con ancora metà della vita. Facciamo cosi … non ne compro più e risolviamo il problema.

Questa voce è stata pubblicata in auto e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.