Insetti e treni

Una donna è ricorsa alle cure dell’ospedale “Barone Lombardo” di Canicattì dopo avere segnalato di essere stata punta da insetti sul treno Roma-Agrigento. Dopo le prime cure la donna ha lasciato l’ospedale. Nel frattempo la carrozza è stata evacuata e mandata a Roma per gli esami utili ad accertare la presenza di pulci, zecche o altri insetti.

Forse non dovrei arrabbiarmi  per i ritardi quindi … cmq si, i treni sono sempre pieni di insetti di varia natura. E ad alcuni di essi io non sò dare un nome. Mia o loro mancanza ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.